Attività didattiche

Scarica offerta didattica per le scuole 2019-2020

Per le scuole in visita al Butterfly Eden ci sono offerte didattiche differenziate per livello scolastico: dall’infanzia all’istruzione superiore. Per prenotazione e informazioni sull’organizzazione e i costi scaricare allegato qui sopra. 

Didattica Emotiva

Belle Scienze

Incontri ravvicinati del Terzo Tipo 😉

NOVITÀ: anche… proposte (PROGETTI) IN SEDE SCOLASTICA

Progetti “Sfarfallamente”: si tratta dei nostri incredibili laboratori esperienziali con animali esotici mai visti, grandi farfalle tropicali, bruchi e altri insetti, o artropodi, giganti, innocui e interessanti da conoscere, superando paure e pregiudizi. L’obiettivo è un forte coinvolgimento emotivo degli alunni nella direzione del superamento degli stereotipi, dell’abbattimento di barriere culturali, dell’inclusione e del lavoro sul sé e l’altro.

I laboratori si svolgono in classe o nel giardino scolastico, gli alunni possono essere anche raggruppati in due classi alla volta per favorire lo scambio interclasse, proponendo occasioni di collaborazioni nuove ed estemporanee. I laboratori si possono svolgere da febbraio a giugno e da settembre a novembre con il massimo della flessibilità sugli orari. Per ciascun gruppo classe si consiglia di ravvicinare gli interventi (almeno uno a settimana, almeno 2/3 incontri per ogni gruppo) in un certo momento del corso dell’anno scolastico.

scopriamo il diverso da noi

Raggruppare gli incontri ha sia lo scopo di un maggiore coinvolgimento emotivo dei ragazzi alle esperienze che proponiamo, sia il rispetto dei piccoli animali (“veri vivi e liberi”), i quali in tempi lunghi non si riescono a gestire rispettandone il benessere (tempi di volo delle farfalle e stress degli insetti alla manipolazione protratta nel tempo).

L’ effetto di entrare in contatto con invertebrati tropicali (ad esempio farfalle civetta giganti, crisalidi dalle forme bizzarre, insetti stecco enormi, blatte, coleotteri, lumaconi, paguri…)

è di incredibile coinvolgimento e ha infatti come risultato anche quello di sovvertire momentaneamente le “gerarchie relazionali” consolidate tra i compagni: spesso sono i ragazzi più sensibili e introversi ad avere più dimestichezza e coraggio con gli animali da prendere in mano e a fare da traino o da riferimento per quelli generalmente più sicuri nella routine scolastica.

Nel corso di queste attività in tutti è sempre visibile una forte emozione, increduli dell’esperienza nuova proposta del tutto imprevista per loro. Sono pochissimi i ragazzi che non riescono a superare le loro paure verso animali strani, grandi e sconosciuti prima di allora (ma comunque questi vivono l’esperienza reale di vedere i loro compagni accogliere nelle loro mani ciò che loro ancora temono).

Non trascurabile l’atmosfera di coinvolgimento emozionale tra ragazzi e i loro insegnanti, questi ultimi spesso sorpresi tanto quanto i loro studenti.

La nascita delle farfalle tropicali in classe , il compimento della metamorfosi, all’interno di apposite incubatrici da noi preparate artigianalmente e il contatto reale dei ragazzi con esse, sono una esperienza unica nel suo genere che si aggancia anche ai contenuti didattici di materie scientifiche! Per questi laboratori occorre una maggiore organizzazione e coordinamento con il corpo docente.
Iniziata la manipolazione sotto la nostra supervisione, quasi tutti superano le diffidenze iniziali, spinti dalla capacità del tutor di maneggiarli con disinvoltura e raccontare di loro ponendo dubbi su paure e pregiudizi.

Il tutor si pone il ruolo di favorire nei ragazzi la formulazione di domande ai docenti, necessarie a correggere l’istinto al rifiuto di ciò che non si conosce davvero o si teme. Nelle esperienze di laboratorio il tutor invoglia i ragazzi alla collaborazione tra loro per una corretto approccio agli animali (coworking)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *