Curriculum e statuto

Statuto Associazione Pandoracasanatura

L’Associazione PandoraCasaNatura, di giovane costituzione (febbraio 2016), ha nel proprio organico biologinaturalistifisici (ricercatori, curatori museali, professori universitari) di esperienza pluriennale in ambito scientifico, nella divulgazione e nella comunicazione, ed esprime con le sue attività e progetti una particolare predilezione per la lepidotterologia, cioè lo studio delle FARFALLE

L’Associazione si occupa sia di ricerca scientifica sia di educazione ambientale, operando principalmente all’interno del Parco Regionale dei Castelli Romani, con sede operativa ai Pratoni del Vivaro nel SIC Cerquone Doganella e ha tra le sue finalità da statuto “…la tutela e valorizzazione degli ecosistemi locali, la fauna e la flora, insieme alla tutela e valorizzazione degli usi civici consentiti e in particolare la sensibilizzazione sociale alla tutela ambientale globale e la divulgazione scientifica del mondo naturale in rapporto alla storia e alla cultura umana, rivolta e modulata al pubblico di ogni età…

I curricula degli associati, in particolare dei soci del Direttivo, hanno visto negli anni tantissime collaborazioni in progetti di ricerca scientifica insieme con le Università (Roma Tre, Roma Tor Vergata, Roma La Sapienza, Università degli Studi della Campania “Luigi Van Vitelli) e con Enti territoriali preposti alla gestione del territorio, all’ospitalità e alla formazione per il settore ambiente.

Nel corso del primo anno di costituzione 2016/2017 l’Associazione ha partecipato alla presentazione di un progetto Life insieme all’Ente Parco Castelli Romani, e alla Direzione Ambiente Regione Lazio, per la valorizzazione del territorio del Vivaro/Doganella e del Monte Artemisio. Nel 2017 ha vinto un finanziamento europeo per un progetto educativo annuale (terminato con successo a giugno 2018) contro la dispersione scolastica precoce, attraverso il Fondo Sociale Europeo.

Una delle sue attività più peculiari, aperte al grande pubblico e in collaborazione con enti pubblici quali Comuni, Parco, Regione Lazio e Comitato Nazionale Bioblitz, è appunto proprio il Bioblitz. Si tratta di un evento internazionale di Citizen Science, in cui le persone sono invitate a trascorrere 24 ore in natura con esperti, ricercatori e docenti universitari per raccogliere e catalogare insieme dati scientifici di campo e poi a discuterne pubblicamente i risultati.

Nel periodo estivo, nella sede si organizzano dei Campus per bambini e ragazzi, anche in collaborazione con altre realtà associative che portano gruppi in visita per svolgere attività di outdoor education. Alcuni soci hanno collaborato tra gli anni 2017, 2018 e 2019 come divulgatori scentifici presso altre case delle Farfalle.